blog_1

5 idee per il benessere in città: si può!

28 novembre 2016
Redazione

E chi lo ha detto che chi abita in città debba per forza di cose rinchiudersi in una palestra per fare sport? Esistono degli accorgimenti quotidiani che ci permettono di mantenerci in forma senza spendere soldi in palestra (che tanto poi siamo pigri e non troviamo mai il tempo di andarci). Invece ci sono esercizi che si possono fare obbligatoriamente, senza scampo, e che ci possono aiutare, in maniera naturale e senza spezzare il ritmo della nostra quotidianità, a tenerci in forma. Eccoli.

  1. Scendete alla fermata della metro precedente alla vostra. Voi scherzate. Ma è un ottimo esercizio. Ipotizziamo che tra la vostra fermata e l’ufficio ci siamo 300 metri. E ipotizziamo ancora che tra la fermata precedente e l’ufficio ci sia invece 1 km. Scendere alla fermata precedente vi permetterà di camminare, senza quasi accorgervene, un km all’andata e uno al ritorno. Camminare fa benissimo: muove i tessuti, li ossigena, rassoda i muscoli. Un’ottima ginnastica quotidiana che dovete per forza fare.
  2. Piegamenti sulle gambe prima di entrare in bagno e dopo usciti dal bagno. Vi capiterà di dover far pipì durante le vostre ore di lavoro, giusto? Bene, alzatevi dalla sedia, entrate nell’anti-bagno e fate dei piegamenti sulle gambe, tipo squat, prima di entrare nella toilette. Fatene due serie da dieci prima, e due serie da dieci dopo. Il tutto con le mani tese davanti a voi e cercando di piegarvi fino a raggiungere l’angolo di 90° tra il sedere e il pavimento. Non vi siete accorti ma, così facendo, avete messo in cantiere 40 ripetute di un esercizio che fa bene ai muscoli delle gambe e ai glutei. Un ottimo rassodamento.
  3. Stretching al computer. Mentre siete al computer, decidete di prendervi 120 secondi di pausa. Portate il palmo della vostra mano a toccare l’orecchio opposto e spostate il collo e tutti i suoi muscoli verso la spalla corrispondente alla mano. Stretchate quindi tutti i muscoli del collo. Fate la stessa cosa dall’altro lato. Bastano 60 secondi di posizione, per due ripetute. E anche questo sarà molto utile. Magari, fatelo mentre rileggete una mail che dovete mandare. Anche in questo caso, avrete fatto un esercizio quasi senza accorgervene.
  4. Le scale. Eliminate dalla vostra esperienza di vita la scala mobile della metropolitana. Usate le scale fisiche. E fate lo stesso anche a casa, quando salite in ufficio, quando andate da un cliente. Sempre e solo scale. Mai in ascensore. Metteteci un paio di minuti in più. Non saranno quelli a cambiare le sorti della vostra giornata. Anzi. Mentre lo fate, pensate che quelli sono i vostri due minuti personali. Questo vi aiuterà, così come la camminata extra che fate quando decidete di scendere alla fermata della metro più lontana, a rassodare tutto il corpo. Le scale sono utili per tutto l’apparato muscolare e anche come lavoro aerobico.
  5. Appena potete, andate in bicicletta. Compratela, spendeteci dei soldi. Ogni giorno la vedrete lì, parcheggiata. E non sarà come spendere soldi per l’abbonamento in palestra (la palestra non è vostra e non la vedete tutti i giorni!). Usatela, la bici, quando tornate a casa la sera, bastano davvero pochi minuti, fate un giro dell’isolato, con le dovute accortezze, chiaramente, con le luci e con i rinfrangenti, uscite ben coperti per non prendere freddo. Oppure andate al lavoro direttamente in bici. Se non piove, ovvio. Se piove, beh, non siamo così sadici da chiedervi di andare al lavoro in sella della vostra due-ruote. Comunque il must è: usate la bici, anche poco, ma il più che potete.

Torna alla homepage